| L’isola della CREATIVITÀ | Creare esperienze diverse e interessanti nelle quali attivare la fantasia e la creatività, alternare gioco e lavoro, muoversi e riposare.

| L’isola della CULTURA | Ideare e concretizzare progetti che nascono dalla elaborazione delle pratiche del quotidiano attraverso l’interpretazione continua dei mutamenti culturali, sociali ed economici e delle percezioni e delle manie comuni.

| L’isola della BELLEZZA | Ricercare ed educare alla Bellezza…la bellezza imperfetta, mai scontata e autentica…che sa di ARMONIA e al tempo di DIVERSITA’.

| L’isola AL ROVESCIO | Si prende dall’industria. Si porta a casa… Un’ ABITUDINE… Rendere domestico il design dell’industria… Una PASSIONE… Cambiare l’ordine delle cose… Di continuo una VISIONE… Amare il riutilizzo di vecchi oggetti e collocarli in un nuovo contesto. Al lavoro come in casa… Uno STILE DI VITA.

| L’isola del RECUPERO NUOVO DELL’ARTIGIANALITÀ E DELLA TRADIZIONE | Per contrastare l’uguale, valorizzare la qualità artigianale molto alta, ma spesso dimenticata. Vestire l’artigianalità e la tradizione ritrovate, locali e non solo, con abiti contemporanei e internazionali.

| L’isola della DEMATERIALIZZAZIONE | Parola d’ordine: RICONVERSIONE. Un modo di PROGETTARE attento a tutto ciò che esiste. Che ricerca e trasforma, producendo, ove possibile, dematerializzando.

| L’isola del RISPETTO. DELL’UOMO E DEL PAESAGGIO | Rendere sostenibilmente vitale il quotidiano. Un’idea di qualità attenta alla sostenibilità sia ambientale che sociale. Che interessa il prodotto. Che si riflette soprattutto negli stili di vita di chi lo utilizza nelle pratiche di ogni giorno.

| L’isola della CONDIVISIONE | Tessere relazioni, di sana e robusta costituzione, Una VERA MISSIONE… Dare diffusione a una Nuova Etichetta per eventi che coinvolgano i partecipanti nelle performance.